CONDIZIONI PER L’EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI PER I PIANI FORMATIVI

15.1 INTERAZIENDALI

Modalità di Rendicontazione e Erogazione del Contributo.

Entro 60 giorni dalla conclusione delle attività (escluso il mese di agosto ed il periodo dal 22 Dicembre al 10 Gennaio dell’anno successivo) dovrà essere trasmessa alla sede operativa del Fondo Dirigenti PMI o tramite pec (fondodirigentipmi@pec.it ) la documentazione con la scheda di rendiconto riepilogativa delle spese sostenute (Mod. 06) accompagnata da una dichiarazione redatta in termini di autocertificazione (ai sensi dell’art. 45 della L. 445/2000) dal Legale Rappresentante del soggetto proponente attestante la veridicità dei dati contenuti nel rendiconto, oltre a:

  • la scheda di monitoraggio (MOD. 05_A1_01) inerente la Scheda Anagrafica Azienda partecipante e attività formativa;
  • la Relazione Finale, contenente tutti gli elementi caratterizzanti l’iniziativa e le competenze acquisite in uscita.
  • la dichiarazione di chiusura delle attività formative redatta in termini di autocertificazione (ai sensi dell’art. 45 della legge 445/2000) dal Legale Rappresentante del soggetto proponente.
  • stampe del sistema contabile che evidenziano la scritturazione delle spese rendicontate nel sistema informativo contabile del beneficiario finale sottoscritte dal legale rappresentante
  • quietanze di pagamento e/o documenti giustificativi quietanzati
  • dichiarazione attestante il regime IVA a cui è assoggettato il beneficiario finale
  • ultimo modello UNIEMENS attestante lo stato di Azienda attiva secondo l’anagrafica INPS acquisita dal Fondo.

Per i Piani Formativi Interaziendali il Legale Rappresentante del soggetto proponente dovrà altresì provvedere alla relativa certificazione della rendicontazione da parte del Presidente del proprio collegio sindacale o di un revisore contabile.

  •  Personale dipendente e collaboratori
    • Ordine di servizio del dipendente/collaboratore con indicazione delle ore dedicate al piano/progetto formativo
    • Buste paga maturate del personale dipendente/collaboratore con evidenza del prospetto di calcolo del costo del lavoro imputato al piano/progetto formativo e F24 riconciliato per ogni soggetto incaricato.
  • Attività Formativa/Consulenze
    • lettera di incarico/contratto con le indicazioni delle attività formative da svolgere, dei tempi e del relativo onorario

Ogni singolo documento nell’ambito della rendicontazione del Piano Formativo dovrà essere fornita al Fondo Dirigenti PMI in originale e/o copia conforme all’originale debitamente sottoscritta dal Legale Rappresentante del soggetto proponente.

Il Fondo Dirigenti PMI provvederà, entro 30 giorni dalla data di approvazione della Commissione Tecnica Valutatrice, (escluso il mese di agosto ed il periodo dal 22 Dicembre al 10 Gennaio dell’anno successivo), a sottoporre al C.d.A la Rendicontazione approvata e quindi ad erogare nei dieci giorni successivi il contributo approvato, direttamente al soggetto proponente.

Il Fondo Dirigenti PMI si riserva di richiedere la documentazione amministrativa e didattica, che deve essere conservata presso il soggetto proponente, con particolare riguardo a fatture, note sui costi interni, attestati di frequenza rilasciati nell’ambito di ogni iniziativa formativa, moduli/registri di presenza dei partecipanti.

Il Fondo Dirigenti PMI può richiedere eventuali chiarimenti ed integrazioni, informative e documentali. I soggetti proponenti devono fornire tali integrazioni secondo le modalità utilizzate per la trasmissione del progetto nei tempi di volta in volta segnalati.

La richiesta del Fondo Dirigenti PMI sospende i termini per la comunicazione delle prestazioni dovute a beneficio del Piano Formativo sul quale siano state richieste le integrazioni e/o i chiarimenti. Tali termini ricominciano a decorrere dalla data di ricevimento da parte del Fondo Dirigenti PMI della comunicazione integrativa dei soggetti proponenti.

Viene riconosciuto il 100% dei costi finanziabili solo a condizione che almeno il 70% dei destinatari, indicati nella scheda anagrafica, abbia conseguito l’attestato di partecipazione all’iniziativa formativa (partecipando ad almeno l’80% del totale delle ore previste); in caso contrario i rimborsi saranno riconosciuti in misura proporzionale alle ore allievo effettivamente realizzate. Il Piano Formativo sarà escluso dalla erogazione del contributo se non viene effettuato e documentato almeno il 30% delle attività dichiarate

15.2 AZIENDALI INDIVIDUALI

Modalità di Rendicontazione e Erogazione del Contributo

Entro 60 giorni dalla conclusione delle attività dovrà essere trasmessa alla sede operativa del Fondo Dirigenti PMI e/o tramite pec all’indirizzo fondodirigentipmi@pec.it la seguente documentazione: (escluso il mese di agosto ed il periodo dal 22 Dicembre al 10 Gennaio dell’anno successivo):

  • la Relazione Finale, contenente tutti gli elementi caratterizzanti l’iniziativa e competenze acquisite in uscita;
  • il modulo di iscrizione al corso (se previsto);
  • copia della relativa fattura opportunamente quietanzata indicante il numero identificativo del voucher;
  • la Scheda di Monitoraggio dalla quale emerga che il beneficiario ha frequentato almeno il 70% del monte ore previsto (MOD. 05_A1_02);
  • Ultimo modello UNIEMENS attestante lo stato di Azienda attiva secondo l’anagrafica INPS acquisita dal Fondo Dirigenti PMI.
  • La dichiarazione di chiusura delle attività formative redatta in termini di autocertificazione (ai sensi dell’art. 45 della legge 445/2000) dal Legale Rappresentante del soggetto proponente.
  • Visura Camerale in corso di validità attestante l’incarico ed i poteri del Legale Rappresentante (solo se nel frattempo cambiato)
  • Dichiarazione attestante il regime IVA a cui è assoggettato l’Azienda beneficiaria dell’intervento formativo
  • La richiesta di liquidazione (MOD. 07)

Ogni singolo documento nell’ambito della rendicontazione del Piano Formativo dovrà essere fornito al Fondo Dirigenti PMI in originale e/o copia conforme all’originale debitamente sottoscritta dal Legale Rappresentante del soggetto proponente.

II Fondo Dirigenti PMI provvederà, entro 30 giorni dalla data di approvazione della Commissione Tecnica Valutatrice, (escluso il mese di agosto ed il periodo dal 22 Dicembre al 10 Gennaio dell’anno successivo), a sottoporre al C.d.A la Rendicontazione approvata e quindi ad erogare nei dieci giorni successivi il contributo approvato, direttamente al soggetto proponente.

In sede di rendicontazione il soggetto attuatore deve dichiarare, ai sensi del DPR 445/2000 Autocertificazione, che sono stati adempiuti gli obblighi previsti dalla normativa in materia di sicurezza e salute sul lavoro, di riciclaggio e tracciabilità dei flussi finanziari relativi ai pagamenti effettuati nell’ambito del Piano.