Chi siamo

Il FONDO DIRIGENTI PMI costituito da CONFAPI e da FEDERMANAGER il 2 luglio 2003 e riconosciuto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con D.M. 221/I/2003 del 4 agosto 2003 - intende finanziare azioni di formazione concordate tra le Parti per favorire lo sviluppo, il potenziamento e l'innovazione delle competenze manageriali nelle PMI.

Obiettivi Generali

Il Fondo Dirigenti PMI ha l'obiettivo di favorire lo sviluppo di una cultura manageriale congrua con le specificità del sistema industriale italiano e attenta alle sfide poste alle imprese e ai dirigenti dalla competizione globale, dalla innovazione tecnologica e dalla complessità sociale.

In particolare si vuole: 

  • analizzare il contesto nel quale le aziende si stanno muovendo, dando particolare enfasi agli elementi di innovazione; 
  • favorire l'implementazione e la conoscenza del nuovo sistema di intervento nel campo della formazione manageriale; 
  • sensibilizzare le imprese e favorire la fruizione di tale sistema; 
  • rendere compartecipi le Parti sociali nello sviluppo dell'intero impianto; 
  • creare un sistema di gestione prevalentemente articolato a livello centrale, ma anche in grado di assicurare a livello territoriale un servizio efficace mediante una presenza coordinata e capillare; 
  • attivare piani formativi aziendali territoriali e settoriali in linea con le esigenze delle imprese e dei loro dirigenti.
     

Lo sforzo del Fondo Dirigenti PMI è volto ad accrescere le competenze professionali dei dirigenti affinché le imprese possano migliorare le proprie performance sul mercato e vincere la concorrenza di nuovi paesi emergenti.

La centralità del manager per raggiungere il miglioramento e lo sviluppo delle performance aziendali è cruciale, pertanto l'investimento in formazione manageriale rappresenta uno dei più importanti strumenti per vincere tale sfida.

Tempestività, semplicità e personalizzazione sono elementi strategici sui quali il Fondo Dirigenti PMI vuole costruire il proprio servizio; pertanto sono state definite procedure flessibili che consentano tempi brevi nell'avvio delle attività e nell'erogazione del servizio, così come è stata prevista un'assistenza tecnica in fase di impostazione dei progetti che permetta una personalizzazione degli interventi.

Il Fondo si propone altresì di raccogliere dati ed elaborare informazioni utili a tutti gli attori del Fondo, privati ed istituzionali, per prendere decisioni coerenti e di rappresentare un punto di riferimento per lo studio e l'analisi delle alte professionalità, con specifico riferimento al management delle PMI.

Destinatari dell'attività sono i dirigenti delle imprese tenute al versamento del contributo per l'adesione al Fondo; pertanto, una volta a regime, si prevede di promuovere le iniziative verso circa 3.500 aziende e 5.000 dirigenti.

Modalità organizzative del fondo

Per realizzare le attività prefissate, il Fondo Dirigenti PMI si avvale di una sede operativa centrale situata in Piazzale Duca D'Aosta, 8 - 20124 Milano.

Tenuto conto che la realtà associativa della Confapi e di Federmanager si caratterizza per una presenza capillare sul territorio nazionale, ma altresì per una rilevante concentrazione di iscritti in alcune aree, il Fondo utilizza strutture collegate per favorire la vicinanza all'utente.

Per realizzare il proprio programma il Fondo Dirigenti PMI prevede i seguenti organi d'indirizzo, governo e strategia, coordinamento e erogazione dei servizi:

  • Presidente
  • Consiglio di Amministrazione
  • Revisore dei Conti
     

Tali figure rappresentano gli istituti giuridici attraverso i quali vengono definite le linee di indirizzo da seguire.

Direzione centrale

Si occupa della gestione del Fondo secondo le indicazioni e le deleghe definite dagli organi di indirizzo (Consiglio di Amministrazione). Curerà con particolare attenzione l'attività di promozione del Fondo e la costruzione di un network di riferimento costituito da manager, imprese, istituzioni e attori del mondo economico.

Staff di Ricerca e Sviluppo

Si occuperà di raccogliere informazioni, custodire dati e garantire aggiornamento e innovazione alle azioni del Fondo. Curerà l'analisi di alcuni temi oggetto di successive azioni formative o di ricerca, intratterrà rapporti con altri istituti di ricerca, si occuperà di progettazione.

 

Staff Tecnico Operativo

Rappresenta una sorta di comitato esecutivo, con larga autonomia di azione, tale da permettere tempestive attività di realizzazione degli interventi. Avrà compito di coordinamento centrale e di definizione di soluzioni applicative. Si occuperà inoltre di valutare i progetti e di lanciare iniziative promozionali.

Gestione

Il Fondo gestirà le attività direttamente dal centro, oppure delegherà la gestione operativa attraverso opportuni e specifici accordi di outsourging in alcuni territori.

Tale funzione si occuperà di realizzare le attività del Fondo, di fornire un supporto informativo e di assistenza tecnica, svolgerà attività promozionale per l'adesione al Fondo e per le successive attività formative.

 

Amministrazione e controllo - Sistemi informativi

Garantisce la gestione della contabilità generale ed analitica per commesse, la raccolta e la verifica delle risorse dello 0,30% assegnate dall'Inps, provvedendo direttamente al loro trasferimento alle iniziative formative approvate; assicura il controllo della spesa attraverso rendiconti periodici e finali sull'andamento dei singoli progetti e dei flussi generali; redige i libri contabili e degli Organi statutari, tiene i rapporti con il Ministero del Lavoro, con l'Inps nonché con gli altri Fondi interprofessionali per quanto riguarda la materia amministrativa.

In particolare, nella fase di start up si prevede il supporto di un professionista per assicurare la costruzione del sistema di controllo e di monitoraggio efficace.

La progettazione e implementazione del supporto informativo per la gestione e controllo dei dati, sarà realizzata da una società esterna. La cura dei rapporti con tale fornitore, l'utilizzo del supporto e la sua manutenzione sarà realizzata direttamente dalla funzione Amministrazione e Controllo